La Storia...

 

Narra la storia che Sigerico di Canterbury,

soprannominato "Il Serio" nei paesi anglosassoni, (950 ca. – 28 Ottobre 994)

venne ordinato ed istruito presso l'abbazia di Glastonbury, nel Somerset. 

 

Prima di divenire arcivescovo di Canterbury, nel 990,

venne nominato Abate dell'Abbazia di Sant'Agostino, a Canterbury,

e poi vescovo di Ramsbury e Sonning. 

 

Ottenuta la nomina arcivescovile, nel 990,

Sigerico volle recarsi personalmente a Roma per ritirare il Pallio,

simbolo della sua nuova dignità,

direttamente dalle mani dell'allora papa Giovanni XV.

 

Forse proprio su suggerimento del pontefice, Sigerico volle annotare,

per il suo viaggio di ritorno a Canterbury,

tutte le tappe che egli attraverso’,

e questa sua cronaca personale, oggi pervenutaci,

ci fornisce il piu’ antico resoconto dell'antica via di pellegrinaggio verso Roma

che diventerà’ in seguito famosa come Via Francigena.

Poco o niente sappiamo invece del suo viaggio di andata…

 

La leggenda…

 

Vuole la leggenda che durante il viaggio di andata, una volta giunto in terre toscane,

a causa degli acquitrini e paludi che infestavano la zona,

egli si fermo’ in una malandata locanda

dove una contadina del luogo lo rifocillo’

con quello che aveva messo in tavola per la propria famiglia:

una zuppa fatta con gli ingredienti poveri della terra... 

 

Era dunque una antica locanda l'Osteria Il Sigillo,

dove si fermavano i Pellegrini nel loro viaggio verso Roma? 

Non e’ dato saperlo, ma tra i piatti proposti dall'Osteria spicca la Zuppa Etrusca...

che richiama nel nome le origini di quei luoghi, antichi possedimenti etruschi,

e nei sapori la tradizione della Toscana in tavola, 

suggerendo il ricordo di quel viaggio …

Oggi...l'Osteria ed il Relais

 

Il Sigillo oggi è una Osteria ma anche un Relais. 

Il nome “Il Sigillo” rappresenta un ricordo.

E' il ricordo del sigillo di ceralacca con le iniziali intrecciate

con cui noi, Letizia e Raffaele, 

sigillammo gli inviti alle nostre nozze

e rappresenta quell'impegno d'amore e di devozione, di lealtà e di spirito di sacrificio

che ci pervade nella vita quotidiana e nel nostro lavoro.

Ed è anche il ricordo delle nostre radici, 

della storia del luogo e di coloro che ci hanno accompagnato fino a qui.

Ma sarà anche un ricordo per nostra figlia, Giada,

il simbolo di una appartenenza,

di un legame che non si spezza.

Generazione dopo generazione.

Inaugurata nel 2002, dopo un sapiente restauro 

diretto dall'Ing. Bocchi Nino, il papà di Letizia,

L'Osteria si trova al piano terreno dell'edificio di proprietà della famiglia

da oltre quattro generazioni.

Un lungo restauro fortemente voluto in ricordo della moglie Deanna Monti

che tanto amava questo luogo ma che purtroppo ci ha lasciati troppo presto.

Il Relais è stato inaugurato nell'Aprile del 2017...

Come ai tempi di Sigerico dunque

Il Sigillo è una suggestiva residenza storica

dove sentirsi a casa...

 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now